Recensioni su The Resistance: Avalon Indice ↑

Articoli che parlano di The Resistance: Avalon Indice ↑

Eventi riguardanti The Resistance: Avalon Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti The Resistance: Avalon Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Resistance: Avalon: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
37885
Voti su BGG:
26894
Posizione in classifica BGG:
128
Media voti su BGG:
7,58
Media bayesiana voti su BGG:
7,41

Voti e commenti per The Resistance: Avalon

9

Questo titolo è per me la perfezione nei giochi a identità nascoste. Non elimina nessun giocatore, per cui tutti saranno in partita sino alla fine. Una volta che si sono fatte un paio di partite, a mio avviso, i cattivi generici non devono più essere usati, a favore dei ruoli speciali. A quel punto la profondità diventa enorme e la varietà delle partite immensa. Ovviamente giocare sempre con un gruppo abituale in parte determina una piccola prevedibilità ma sta ai giocatori variare il proprio stile di gioco. Se poi si aggiungono una o due persone nuove, qualsiasi piccola certezza (già labile), va perduta. La scalabilità è altissima, ogni partita è diversa a seconda del numero di giocatori. Più si è numerosi, più diventa complesso. Il punto di equilibrio lo si ha probabilmente in sette giocatori, dove la durata e la complessità non sono eccessivi. In cinque le partite sono rapide ma abbastanza "blindate". In dieci, le partite possono durare un paio d'ore. Quanto detto, poi, dipende anche dall'attitudine dei giocatori, vi è chi discute molto e chi è più spedito. Credo che il gioco dia il massimo se con alta interazione, domande, dialoghi, ragionamenti... per quanto c'è chi sostenga che sia un gioco aleatorio, non credo vi sia nulla di più lontano dal vero: a volte la matematica sarà la nostra più grande alleata, altre non sarà sufficiente e dovremo ricorrere altresì alla logica e all'istinto. Titolo imprescindibile per gli amanti del genere

8,4

Il Gioco di inganno, deduzione ed identità segrete per eccellenza. 
Sulla scia di The Resistance, ma sviluppato meglio e con un'ambientazione più convincente.

8

È un party game ma è giocabile in modo davvero serio ;)

9

Ho acquistato un party game quasi perfetto e nemmeno me ne ero accorto...finchè alla 5 volta che ci abbiamo giocato durante una serata mi hanno chiesto di riprovarlo in futuro!

Dico quasi perché anche (e sopratutto) i giocatori fanno la loro parte

10

Non stufa mai!

7

Giocarlo in tanti è d'obbligo. Ci sono alcune situazioni in cui però alcuni giocatori non vengono coinvolti perchè mai scelti per le missioni.

10

Incredibile quanto possa essere profondo e teso un social deduction game che si svolge in massimo mezz'ora. Il party game per eccellenza, se si amano il bluff e la deduzione.

9

Il miglior party game sul mercato

6,5

Gioco di bluff e deduzione davvero molto bello. Meriterebbe probabilmente anche un voto più alto, ma richiede il gruppo giusto. Bastano 1-2 giocatori non particolarmente portati per il bluff/deduzione per "rompere" il divertimento. Probabilmente perderà la loro fazione, soprattutto se capiterà che abbiano un ruolo chiave come Merlino. Con il corretto gruppo di appassionati deve essere davvero uno spasso! Per quanto mi riguarda gli preferisco di parecchio Secret Hitler: sebbene più aleatorio risulta più immediato e facile da proporre a giocatori casuali e serate in tanti improvvisate.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare