Recensioni su Bus Indice ↑

  • Nel 1999, un gruppo di amici olandesi, denominatosi Splotter Spellen, presenta Bus, un gioco di programmazione strategica pick-up & delivery per 3-5 partecipanti, dedicato ai giocatori abituali. Scopriamone pregi e difetti in questa...
    Autore:
    Agzaroth
  • Il miglior gioco da tavolo giocato a LuccaGames 2004. Il migliore. Il gioco sta tutto nel creare linee di autobus nella città per poter trasportare civili da un tipo di edificio ad un altro a seconda dell’ora della giornata.
    Autore:
    SARGON

Articoli che parlano di Bus Indice ↑

Eventi riguardanti Bus Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Bus: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Bus Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Bus: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4117
Voti su BGG:
2869
Posizione in classifica BGG:
669
Media voti su BGG:
7,57
Media bayesiana voti su BGG:
6,77

Voti e commenti per Bus

9,5

Il più bel gioco della Splotter Spellen. E non stiamo parlando dell'ultima casa editrice ma di una delle più apprezzate e originali.

Bus è un gioco vecchissimo, parliamo del lontano 1999, eppure continua ad essere un titolo molto gradevole da intavolare. Rispetto agli altri classici della S.S. ha il vantaggio di essere particolarmente corto e gode di un regolamento semplice con un'unica complicanza legata al piazzamento delle linee.

Ma andiamo con ordine: Bus è un gioco con poche regole, poche opportunità, poche azioni a disposizione ma notevole profondità, con tante cose da tenere sotto controllo e solitamente non si pianifica mai abbastanza bene. Nel gioco avremo il compito di creare dei percorsi per autobus utili ai cittadini della città per spostarsi nelle tre principali location: casa, ufficio, pub.

Massima attenzione all'interazione e all'interferenza con gli altri giocatori che in questo gioco, particolarmente stretto, hanno un ruolo cruciale. Una partita combattuta a Bus potrebbe esser vinta con meno di 10 punti vittoria.

Gioco che ogni hard gamer dovrebbe provare, non particolarmente complesso ma che andrei cauto nel consigliarlo a giocatori occasionali. Il gioco ha avuto una recente riedizione ma a mio avviso rimane bellissima la grafica improbabile e casereccia delle vecchie edizioni.

Il grande difetto del gioco è legato al prezzo, sia la vecchia edizione che la nuova sono in commercio a cifre immorali. Cifre incomprensibili se rapportate alla componentistica.

Mio giudizio in sintesi:

Accessibilità **

Grafica **

Materiali **

Divertimento **

Strategia *****

9

2 regole, interazione decisa e profondità strategica che merita

5

Il gioco è fatto molto bene ed è semplice. Ci vogliono ovviamente poche partite per capirne la meccanica ma di più per riuscire a comprendere le strategie. Ahime è un gioco che non mi diverte affatto al contrario mi annoia, ha il difetto che chi non sa giocare incide pesantemente sulle strategie altrui. 

Questi tipi di giochi così astratti e che devi stare li ad analizzare ogni singola mossa sensa avere un tema allettante li trovo troppo freddi e poco conivolgenti, non si ha neanche la sensazione di giocare ma di gareggiare ad un torneo.

Per chi è amante degli astratti e meccaniche di piazzamento è il gioco adatto per tutti gli altri consiglio di spostarsi altrove.

7

Voto preliminare dopo una sola partita

Parziale delusione, avrà anche tracciato la via per la meccanica dei Worker placement ma non mi ha convinto fino in fondo

9

Ennesimo gioco geniale del duo olandese. Uno dei loro primi capolavori, capostipite del piazzamento lavoratori che poi verrà sviscerato in ogni suo aspetto successivamente. Strettissimo e altamente punitivo, con il twist geniale del possibile blocco del tempo e punteggi finali sempre risicatissimi (come le mosse, contate, a disposizione per tutta la partita). Capolavoro!

9,3

il mio Splotter preferito senza alcun dubbio.
Dalla grafica quasi infantile ma dalla meccanica di gioco precisa e crudele. Non perdona.

FAVOLOSO.

8

Fatte un paio di partite, finora. Gioco bello, che con poche regole offre partite tirate, con scelte difficili. Ha anche una valenza "storica", perché pare che sia il primo nella storia a usare la meccanica del piazzamento lavoratori.
Sicuramente, benché meno famoso di altri e di difficile reperibilità, è una delle pietre principali su cui quelli della Splotter hanno costruito la loro successiva fama di creatori di giochi complessi.
Tra i difetti, direi che alcune azioni sono molto potenti all'inizio e inutili o quasi alla fine (e viceversa) e questo potrebbe incidere sulla varietà delle partite. Inoltre, il gioco può essere affetto da kingmaking.

9

Semplice nelle regole e profondo. Anche se, al momento, ho giocato una sola partita, mi sento di poterlo già votare. Tutti i discorsi su componenti, grafica e rapporto qualità/prezzo già si conoscono tutti e tutti sostengono ora l'una ora l'altra caratteristica. Personalmente, ciò va in secondo piano rispetto al motore di gioco. Consigliato... a chi voglia svenarsi economicamente...

9

Wow! Ha 15 anni, che dovrebbero essere abbastanza per un bg (un pò come per i gatti), ma sinceramente non li dimostra affatto: sembra un gioco di oggi, sicuramente molto migliore di molti titoli di oggi, è di una freschezza incredibile, oltre ad essere molto profondo e davvero divertente. Complesso nonostante regole semplicissime, è giocabile in tempi giusti (un'ora e mezza circa), cosa che rappresenta quindi un pò un'eccezione, visto che è uno Splotter (a parte TGZ). E giù tutti a criticare la grafica, dopo solamente una breve occhiata ... nel senso, voglio dire ... vabbè lasciamo perdere e lasciamoli blaterare ... imho, è molto bella, anni '90, è vero, ma molto bella, piena di riferimenti, ludici e non: chapeau alla grafica. Al gioco non do 10 per partito preso, ma se lo meriterebbe davvero. Se lo trovo, è acquisto sicuro. Un grazie a chi me l'ha spiegato e fatto provare. Capolavoro!

9,5

Titolo eccezionale, uno dei migliori della Splotter Spellen. Poche regole, grande profondità di gioco. Ci sono un paio di meccaniche (lavoratori contati, risoluzione delle azioni, orologio) che lo rendono un piccolo gioiello.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare