Recensioni su Dune: Imperium Indice ↑

Articoli che parlano di Dune: Imperium Indice ↑

Eventi riguardanti Dune: Imperium Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Dune: Imperium: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono download, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un file.

Video riguardanti Dune: Imperium Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Dune: Imperium: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
62579
Voti su BGG:
45239
Posizione in classifica BGG:
6
Media voti su BGG:
8,43
Media bayesiana voti su BGG:
8,23

Voti e commenti per Dune: Imperium

8,5

Gran gioco. Regole semplici, gestione complessa, longevità enorme. Interazione elevata, per lo più indiretta (ma non solo). Meccaniche solide e quadrate, ma è presente anche la fortuna in un modo che non guasta. Nonostante la componente deck building (che di norma io odio), questo è divertente perché questa parte funziona bene ed è gestita in modo fluido. E, strano a dirsi, alla fine il gioco risulta anche ben ambientato nonostante alcune astrazioni.

Con l'espansione (ottima) Ascesa di Ix il voto è 9, in quanto migliora guerra e strategie senza appesantire granché. L'altra espansione (Immortalità), invece, è del tutto superflua.

Nel complesso, una gran bella sorpresa. Anziché un grigio german su licenza abusata, si è rivelato una sciccheria. Raro esempio di gioco ibrido che funziona, è soddisfacente e coinvolgente senza procurare mal di testa. Il gioco più divertente provato dalla sua uscita a oggi.

Difetto: leader di fazioni non troppo equilibrati; alcune caselle/strategie poco percorribili; una volta che il mazzo migliorato con le carte acquistate inizia a girare veramente, è quasi finita la partita. Ma alla fine va bene così, perché verso la fine le opzioni e 'combo' disponibili iniziano a essere davvero troppe.

8,5

Ottimo amalgama di piazzamento lavoratori, deckbuilding e maggioranze, meccaniche che si integrano in modo coeso e non slegato.

Teso e interattivo. Il tracciato dei punti è una corsa che non lascia mai la sicurezza di un vantaggio.

Il gioco è semplice nel suo flusso. La simbologia è chiara, il tabellone è pulito ed essenziale. I turni scorrono lisci e la durata complessiva è contenuta, specialmente per un gioco che propone bluff, gestione di risorse, conflitti, colpi di scena e una buona personalizzazione, dalla leggera asimmetria iniziale dei personaggi a quella data dalla costruzione del mazzo a partita in corso.

A proposito di quest'ultima: il gioco non è un deckbuilding puro, ma esso c'è e funziona. Certo, bisognerà lavorarci un poco e non limitarsi ad aggiungere, ma è possibile concludere la partita con una decina di carte o poco più, delle quali meno della metà provenienti dal mazzo di partenza.

Peccato che in due giocatori perda mordente, nonostante il bot di facile gestione (rimane comunque discretamente godibile); ottimo, invece, il solitario.

La sensazione complessiva è quella di un monster game o uno strategico per pc liofilizzato e condensato in circa due ore.

Comprensibili le ragioni del suo successo. 8.5

8

1/3 deck building + 1/3 piazzamento lavoratori + 1/3 una lotta militare

un frullato che sorprendentemente funziona. E funziona bene. 

 

8,5

La fusione delle meccaniche di worker placement + deckbuilding è riuscita benissimo,  il gioco ti mette di fronte a scelte sempre sofferte e tensione fino alla fine.

 

6,5

Gioco che combina bene deck building e piazzamento lavoratori, ma che ha deluso le aspettative: non emerge a dovere il tema, e alcune meccaniche (carte intrigo, combattimento) le ho trovate qualitativamente rivedibili. 

8,5

Un bel mix di piazzamento lavoratori e deckbuilding.

Offre una bella esperienza di gioco sia in solo che in multiplayer.

 

9

Finora il gioco che più mi è piaciuto giocare, al pari di Arnak, più anche della versione originale di Dune. Bella varietà di soluzioni, combo di carte interessanti quando riesci a metterle sul piatto. Bello, l'ho preso e lo giocherei tutte le settimane con piacere. Lo proverò anche in solo.

8

Ottimo deckbuilding con piazzamento lavoratori, scorre che è un piacere. Unico piccolo neo la parte grafica che sarebbe potuta essere più evocativa visto il romanzo da cui è tratto. Da avere se piace il genere.

8,5

Ottimo titolo, partite sempre tese e divertenti. Vuoi rigiocarci subito anche quando perdi.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare