Rank
263

Maharaja: The Game of Palace Building in India

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 157 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2004 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
City Building
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Maharaja: The Game of Palace Building in India Indice ↑

  • Nel 2004, Wolfgang Kramer (El Grande, The Princes of Florence) e Michael Kiesling danno vita a Raja, gioco basato sulle meccaniche di poteri variabili , costruzione rete , scelta simultanea e maggioranze , per 2-5 giocatori, della durata...
    Autore:
    Agzaroth
  • Autore:
    SARGON

Articoli che parlano di Maharaja: The Game of Palace Building in India Indice ↑

Eventi riguardanti Maharaja: The Game of Palace Building in India Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Maharaja: The Game of Palace Building in India: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Maharaja: The Game of Palace Building in India Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Maharaja: The Game of Palace Building in India: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
5851
Voti su BGG:
5091
Posizione in classifica BGG:
994
Media voti su BGG:
7,10
Media bayesiana voti su BGG:
6,62

Voti e commenti per Maharaja: The Game of Palace Building in India

9

un gioco molto strategico e divertente dalle regole semplicissime. bello ed interessante sin dalla prima partita. chi sbaglia paga e difficilmente recupera. il regolamento in italiano lascia qualche dubbio.
x alcune cose mi ricorda un po' el grande.
belli i materiali soldi in monete di cartone, tebellone ben fatto e casette in legno.

7

Il gioco e' sicuramente interessante, non banale ed indirizzato a giocatori di un certo spessore ed acume tattico.
La partita non dura eccessivamente, fatta eccezione per le prime, dove si paga la poca esperienza e le scelte diventano lunghe di conseguenza.
In generale anche un solo errore non viene perdonato, quindi massima concentrazione!
Le scelte tattiche iniziali sono molto importanti (in particolare il posizionamento delle casette): anche uno o due soldi in piu' spesso fanno molta differenza.
Qualche meccanismo si ispira ad un altro gioco dello stesso autore (indovinate quale?), ma non troppo.
E' decisamente un buon gioco ma, tra le tante opzioni che offre, i giocatori devono focalizzare solo su una cosa: costruire piu' in fretta possibile!!! ...e forse questo non e' propriamente un pregio.
Se non avessi fatto i Campionati Europei ad Essen, francamente, non so quante partite avrei giocato a Raja nella mia vita.

8

Trovo che il gioco sia una delle pietre che mostrano come il gioco da tavolo si stia evolvendo in maniera positiva.
Sicuramente le strategie sono tante sicuramente bisogna stare molto attenti a NON correre dietro alle aste a sapersi posizionare bene in tutto il tabellone Le regole opzionali sono per me fondamentali per rendere il gioco molto più profondo (in particolare il punto presenza per la scelta del ruolo e lo yogi finale)

8

Piacevole e profondo. Interazione fra le azioni dei giocatori molto elevata, il che, insieme alla pianificazione segreta, rende il gioco piuttosto impegnativo perche' gli sbagli si pagano, ed effettivamente recuperare e' difficile (vince chi costruisce piu' palazzi, e se un turno non sei riuscito a farlo..), impossibile se giochi contro giocatori navigati. Ottima presentazione grafica (si', i palazzi rappresentati con generiche pietre trasparenti stonano).

8

Bel gioco!
L'unica pecca forse e' nella costruzione dei palazzi, chi rimane indietro avra' poche possibilita' di recuperare.

8

Semplici le regole, ma da alcune piccole scelte si pianifica una tattica molto profonda. Un bellissimo gioco per 2 e 3, in 4 mi ha lasciato un po' perplesso. Peccato avrei potuto dargli un bel 9.

Ritratto di SdP
0

Il gioco ha delle regole relativamete semplici, ma le meccaniche e le strategie che si possono sviluppare crescono di partita in partita. Consiglio a tutti di usare le regole (opzionali) per il gioco avanzato che aggiungono molto ad un gioco gia' interessante.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare