Rank
238

Tinners' Trail

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 92 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2008 • Num. giocatori: 3-4 • Durata: 90 minuti
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Tinners' Trail Indice ↑

Articoli che parlano di Tinners' Trail Indice ↑

  • Articoli
    | 3 commenti
    La goletta pirata non si era mai allontanata così tanto dai porti mediterranei... e probabilmente sarà anche difficile farlo più di così.
    Autore:
    volmay
  • Approfondimenti
    | 9 commenti
    Inizia con quella dedicata a Martin Wallace una serie di monografie ludiche dedicate ai grandi autori, in parallelo con Radio Goblin. Seguiteci sulla homepage e se vi sentite particolarmente affezionati e ferrati su un autore,...
    Autore:
    Agzaroth

Eventi riguardanti Tinners' Trail Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Tinners' Trail: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Tinners' Trail Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Tinners' Trail: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4069
Voti su BGG:
4099
Posizione in classifica BGG:
982
Media voti su BGG:
7,21
Media bayesiana voti su BGG:
6,63

Voti e commenti per Tinners' Trail

7

Piacevole gioco industriale. Tattico invece che strategico. Veloce se non si gioca con giocatori affetti da paralisi da analisi. Si fa preferire a moltissimi giochi tedeschi e riesce a trasferire l'ambientazione.

8

consigliatissimo

8

Nessun commento

8

Il gioco si presenta con un classico Wallace eppure qui abbiamo più che altrove una presenza di alea che all'inizio disorienta. In realtà fa molto background e si integra benissimo con tutto il resto. Il sistema delle risorse limitate, il meccanismo dell'acqua che fa di questo gioco un picccolo gioiello, gli acquisti forzati, tutto molto wallace e molto intrigante. Lungo quanto basta non ha però la profondità di Brass o simili. Il vero unico neo secondo me è l'andamento del tutto oscido del prezzo delle risorse. Carina l'idea di indicare nelle regole come è nata l'idea del gioco e un goccio di storia che non fa mai male.

7

[FAIR-VOTE] Commento basato su una sola partita
Gioco molto interessante e ben ambientato (piacevole anche la sola lettura del regolamento). Devo dire che scorre con semplicità e senza intoppi, pur mantenendo una buona profondità strategica. Nella mia prima esperienza ha vinto chi ha saputo interpretare al meglio le situazioni di gioco senza farsi prendere la mano da acquisti azzardati. Non ho visto come determinante la fluttuazione dei prezzi, anzi ho apprezzato molto l'implementazione dei dadi nel sistema. Ottima l'edizione TdG! :) Rivedrò il giudizio in seguito perché è sicuramente un gioco che verrà riproposto altre volte nel mio gruppo.

8

Non sono un fan di Wallace, ma Tinners' Trail mi è piaciuto parecchio. Le meccaniche risultano funzionali all'ambientazione (es. aggiunta di acqua in seguito alla perforazione). Peccato per la grafica che come al solito lascia a desiderare (anche se nell'edizione JKLM è migliore, diciamo solo un po' "naif").
Ho solo qualche dubbio sui miglioramenti, sono quasi sempre le prime azioni che si fanno in un turno e in considerazione che sono limitati e molto importanti per fare punti chi è primo di turno è molto avvantaggiato (in altre parole faccio poche azioni ma buone rispetto ad utilizzare tutti la "tabella tempo").
In ogni caso consigliato.

8

gran bel gioco economico-gestionale avvicinabile anche dai giocatori occasionali

6

Gioco per me giusto sufficiente. La casualità dei dadi si fa sentire eccome. Se si tirano tanta acqua e prezzi bassi il gioco diventa molto noioso. La fase investimenti è più che banale. Interessante invece l'ambientazione storica, le varie migliorie e il fattore trempo. Sul tabellone manca un riassunto delle migliorie.

7

Ottimo gioco, semplice nelle regole, profondo nelle strategie, ambientato e con bei materiali. Un’insieme di meccaniche ben amalgamate e sufficientemente originali. Le partite scorrono divertenti e combattute in una durata complessiva molto contenuta e il gioco è proponibile a un largo ventaglio di giocatori La grafica del tabellone è bella ma le aree risultano un po’ piccole e nell’ultimo turno tutti i materiali sulla plancia stanno un po’ stretti, rendendo difficile la lettura del tabellone. L’ambientazione, per quanto ben espressa, per me non risulta molto stimolante. Il peso della fortuna, pur non eccessivo, si avverte, soprattutto se si installano miniere in zone inesplorate. Limitante la possibilità di giocare solo in 3 o 4.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare