Rank
321

Jerusalem

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 86 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2010 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 90 minuti
Autori:
Michele Mura
Categorie gioco:
Medieval
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Jerusalem Indice ↑

Articoli che parlano di Jerusalem Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Jerusalem Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti Jerusalem Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Jerusalem: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1159
Voti su BGG:
785
Posizione in classifica BGG:
4308
Media voti su BGG:
6,69
Media bayesiana voti su BGG:
5,80

Voti e commenti per Jerusalem

8

Davvero un bel gioco, gradevole e competitivo. L'ambientazione è stupenda e si respira perfettamente l'aria della Gerusalemme delle Crociate. Impatto grafico eccellente. Prenotato.

7

Provato a PLAY.

Gioco di maggioranze. Apprezzabile lo sforzo di ambientarlo, anche se i giochi di influenza sono tendenzialmente astratti per natura.
Notevole lo sforzo di equilibrare il gioco (impedendo il fenomeno del runaway leader), che si concretizza in una successione di minigiochi.
Poco elegante ed opaco nella eccessiva stratificazione delle risorse e della conversione dei punti vittoria.

Funziona, e funziona bene.

Manca tuttavia dell'eleganza che hanno i classici di questo tipo di giochi.

8

VOTO 8!

darei un 9 ma aspetto che mi arrivi (prenotato a play) per rigiocarlo!

Con una partita sola alle spalle non posso dire altro! bel gioco, bellissime le meccaniche e la grafica!
Complimentoni a Favar!

9

Ho giocato (e poi prenotato) Jerusalem a Modena e devo dire che mi è assolutamente piaciuto.
Anzi ad essere sincero probabilmente lo ritengo il miglior titolo, da me provato, del genere piazzamento/influenza: una meccanica di gioco simile ad altri giochi ma con delle innovazioni notevoli da parte dell'autore che, nonostante i turni siano ovviamente ripetitivi (vale per tutti questi giochi), lo rendono in verità sempre diverso per ognuno dei 5 turni.
La possibilità di cambiare ruolo ad ogni turno (come in Vasco de Gama) ma comprandolo all'asta è davvero un colpo di genio perchè non necessariamente il ruolo con più valore serve alla tua strategia, infatti ruoli minori permettono davvero di superare i colpi di scena delle carte evento che potrebbero spazzare via tutti i segnalini da una certa area (con l'intuizione appunto di darti la possibilità di spostarne un po' in altre aree comprando il ruolo giusto).
Interessante anche il fatto di assegnare poi le carte di ogni inizio turno facendo scegliere al primo giocatore d'asta quella che preferisce tra le 4 e così via fino all'ultimo giocatore (che però aveva avuto la possibilità di comprarsi gratis il ruolo). Ottima quindi la scalabilità all'interno di ogni manche.
Altre chicche sono: far vincere chi costruisce la torre più alta e non chi ha più soldi/segnalini; dividere il tabellone in quadranti e poi sottoquadranti in modo da permettere a tutti di poter ottenere sempre delle risorse; non far capire facilmente agli avversari la tua tattica (sempre variabile) fino alla fine del turno e comunque chi compra il ruolo migliore deve iniziare per primo che raramente è positivo.
Se si aggiungono queste particolarità alla bellezza del tabellone, il gioco della Red Glove e Michele Mura nasce davvero sotto ottimi auspici per essere un titolo di riferimento per il 2010 in Italia e all'estero (gioco totalmente svincolato dalla lingua). Complimenti sinceri a tutti quelli che ci hanno lavorato!!!
P.S.: unico neo, almeno per chi come me l'ha giocato solo in quattro, il dubbio che in 2 o 3 giocatori possa essere altrettanto bello come il giocarlo in 4 (perfetto)!!!

9

Sarà che già l'ambientazione crociata mi piace, i cubetti sono sempre un must, e la grafica è favolosa, che dargli solo 9 mi sembra poco. Ho provato Jerusaem a Play10 e il gioco è veramente ben bilanciato, l'ho trovato intelligente, profondo e studiato molto bene.
La componentistica se non eccelsa viene sopperita da una meccanica ben oleata e una grafica veramente superlativa!
Forse la Torre di David l'avrei studiata con dei puzzilli sagomati ad hoc, anzichè usare dei seplici tasselli di legno. Ma magari con la versione definitiva verrò zittito positivamente.
Pollice molto alto per un altro capolavoro di Michele Mura!

7

Premetto ke nn mi piacciono i gioki di maggioranza
Ma questo gioco mi è piaciuto e poi l'ho provato anke con l'autore.
Una leggera perplessità mi viene sulla rigiocabilità ma nel complesso un buon prodotto (anke nella grafica) italiano.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare