Rank
78

History of the World

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 125 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1991 • Num. giocatori: 3-6 • Durata: 180 minuti

Recensioni su History of the World Indice ↑

Articoli che parlano di History of the World Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti History of the World Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti History of the World Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

History of the World: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
5428
Voti su BGG:
4376
Posizione in classifica BGG:
810
Media voti su BGG:
7,12
Media bayesiana voti su BGG:
6,64

Voti e commenti per History of the World

5

Gioco veramente poco scorrevole, non è adatto per chi soffre da paralisi di analisi, se si gioca in 5 o 6 prima che ritorni il tuo turno fai in tempo ad andare a cena fuori, rientrare, farti  una doccia e rimetterti al tavolo. Non sarebbe neppure brutto se non avesse questi tempi morti, forse si potrebbe ovviare giocando un esercito alla volta ogni giocatore, invece di doverli giocare tutti, finire il proprio turno e aspettare che gli altri finiscano il loro. Boh....riproveremo con questa nostra variante prima di metterlo in cantina definitivamente.

9

Nessun commento - [Autore del commento: lgolf]

8

Fra tutti i grandi giochi prodotti nei primi anni del 2000, questo gioco (riedizione di un precedente titolo, se non erro) mi ha affascinato molto anche se ci sono dei limiti che ne inficiano, a mio modo di vedere, la possibilità di andare verso un voto più alto.
Intanto, tutta la suntuosa componentistica che si trova dentro questa scatola è molto ben fatta. Il colpo occhio generale è spettacolare! E' bello vedere il mondo che si popola, nelle varie epoche, di miniature sempre diverse.
Anche le regole sono semplici ed intuitive: History of the World è un boardgame per un pubblico vasto, nonostante la (modesta) dipendenza dalla lingua inglese.
Trovo, però, estremamente limitante il fatto che le epoche si arrestino ad un tempo comunque lontano dalla nostro periodo storico (le partite si concludono con l'età vittoriana: e poi?).
Secondariamente, mi sembra che i cambiamenti temporali (dettati da un calendario eccessivamente programmato) lascino poco al giocatore.
Io avverto un certo senso di "incompiuto", perché non si riesce a completare lo sviluppo del proprio popolo così come lo si vorrebbe.
Per il resto, ci siamo proprio!
Perché il mio voto è un 8? Lo consiglio comunque a tutti, perché questo prodotto non è lungo ed impegnativo quanto Civilization (nelle sue varie edizioni). Resta da vedere se sia facile trovarne copie ancora in giro, dal momento che oramai è un titolo un poco datato.....

7

Bella idea, buoni componenti. Un giusto mix di strategia e ambientazione. non è un vero strategico, le mosse si programmano in base alla civiltà che si è ricevuta per fortuna/posizione in classifica. difetto: in pochi le partite rischiano di essere "vuote", in tanti sono LUNGHE. tra il 6 e il 7

8

Nessun commento

9

Gran bel gioco, divertente, colorato, sempre nuovo a motivo del fatto che in ogni epoca si inizia con una nuova civiltà, con le miniature che sono spettacolari e in una partita a sei giocatori, benché lunga, dà soddisfazione. Sebbene ci siano dadi e carte, si può pianificare una strategia, riservandosi per alcune epoche le carte che sfruttano a pieno il momento favorevole e mettendo in conto che, a volte, i dadi, caparbiamente, si ostinano a farti perdere! Ho la versione AH del 2001 e, giocandoci, applichiamo sempre e comunque le regole complete. Ciò di cui si sente la mancanza, tuttavia, è sicuramente una caratterizzazione dei popoli. Guidare Sumeri, Romani o Portoghesi comporta poche variazioni tra loro, che rimangono sempre numeriche, di truppe ed, eventualmente, di flotte a disposizione per le guerre, e mai specificamente militari o produttive o commerciali connesse ai specifici popoli, ma generali in quanto legate alle carte evento. Semplificazioni necessarie per non prolungare un gioco già corposo nella durata, ma che rimane veramente godibilissimo. Consigliato... per chi riesce a trovarlo in commercio!!!
Il voto sarebbe 9,5 e non do 10 soltanto per tale semplificazione delle caratteristiche dei popoli.

8

Veramente un bel bel bel gioco, scoperto nel lontano 1990 e mai più lasciato. La versione AH/Hasbro mi piace anche di più di quella originale.

9

Grandissimo gioco!!!

4

Nessun commento - [Autore del commento: Doraemon_bs]

8

Componentistica favolosa (642 miniature ed un centinaio di altri pezzi ), 120 carte di ottima grafica ed un gran tabellone. Come gioco diciamo che è il nonno di Vinci e Smallworls per l'idea degli imperi in declino. Utile come ripassio storico.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare