Al Rashid

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 26 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2012 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 100 minuti
Categorie gioco:
ArabianEconomicEconomico
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Al Rashid Indice ↑

Articoli che parlano di Al Rashid Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Al Rashid Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Al Rashid: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Al Rashid Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Al Rashid: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
551
Voti su BGG:
378
Posizione in classifica BGG:
5492
Media voti su BGG:
6,61
Media bayesiana voti su BGG:
5,68

Voti e commenti per Al Rashid

7

Al Rashid è senza dubbio un gioco da giocatori assidui, profondo, sfaccettato e impegnativo. La principale innovazione introdotta nel gioco, l'ordine della valutazione delle aree scelta dai giocatori e non in ordine prefissato, amplia notevolmente l'albero delle decisioni e arricchisce l'interazione fra giocatori, che può arrivare a rasentare l'attacco diretto. L'elevata configurabilità delle proprie abilità permette il perseguimento di svariate strategie; l'elevato numero di Titoli e la spigolosità del regolamento (che presenta svariate eccezioni) aggiungono complicazione alla piacevole complessità del gioco. Il numero ideale di giocatori sembra sia 4, per mantenere i tempi di giochi entro limiti ragionevoli anche con "pensatori" al tavolo. Un buon debutto per la Yemaia, anche se sicuramente perfettibile, almeno in termini di ergonomia (che influisce anche sul voto finale).

8

Interessante la meccanica della risoluzione delle azioni. Si posso variare le strategie, peccato solo per qualche difficoltà nella lettura delle tessere. Un esordio ottimo!

7

Il gioco sarebbe molto bello e meriterebbe 7,5 ma arrotondo per difetto per via di quelle assurde scritte in carattere simil-arabo che rendono la visione del gioco veramente faticosa, battendo da questo punto di vista, perfino quelle pessime di Indonesia. Anche le abilità dei personaggi sulle tessere postevano essere scitte con un carattere appena più grande... altrimenti sulla scatola bisognarebbe scrivere il seguente messaggio: "ATTENZIONE: NON ADATTO A GIOCATORI CON VISTA MINORE DI 10/10" oppure "PUO' CAUSARE GRAVI PROBLEMI ALLA VOSTRA VISTA" :-)

7

Confermo tutto quanto scritto dal recensore. Il gioco è molto bello e interessante, ma paga scelte grafiche molto discutibili. I colori si confondono, il testo sulle tessere è microscopico e il font scelto rende illeggibile perfino il titolo sulla scatola. Superato il primo effetto respingente però Al Rashid brilla ed è a mio avviso uno dei mligliori titoli usciti nel 2012.

7

Interessantissimo esordio per questa casa editrice Yemaia: ho avuto modo di provare il gioco proprio con loro. La meccanica base (scelta azioni basata su maggioranze) mi ricorda Vanuatu (e per me è un aspetto positivo) e forse riesce ad essere ancora più cattivo, perché la possibilità di scegliere quale area risolvere permette cattiverie non da poco.
Da rigiocare ed affinare le strategie esplorando i vari poteri: il voto potrebbe anche salire.

Il gioco perde proprio in quello che vorrebbe essere il suo punto di forza (nonché manifesto della casa editrice) ovvero nei materiali "deluxe". E' inutile mettere i pezzi in legno definiti al tornio se poi si fanno errori banali sule scelte cromatiche e sulle scritte delle carte (quasi illeggibili). Errori probabilmente dovuti all'inesperienza, che spero verranno riparati. Comunque buon esordio: da tenere d'occhio per le prossime uscite!

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare